Psicoterapia breve

Psicoterapia breve

La Psicoterapia breve è indicata in tutti quei casi in cui la persona manifesta dei sintomi che sono insorti in seguito ad un evento o più eventi percepiti come stressanti. Oppure quando i vari sintomi possono essere riconducibili a dei cambiamenti che la persona si appresta ad affrontare. Ad esempio in caso di trasloco; separazione coniugale e/o di fatto; conflitti di coppia o con i figli; lutto; perdita del lavoro e molte altre circostanze che comunque attivano nella persona un “corteo di sintomi”,  psichici, relazionali, psicosomatici. La psicoterapia breve  si occupa da una parte, di eliminare i sintomi e i comportamenti fonte di sofferenza, o comunque di aiutare la persona a trovare nuove strategie per gestire il sintomo, dall’altra di produrre un cambiamento nelle modalità attraverso le quali una persona costruisce la propria realtà personale e interpersonale. Nell’ambito della psicoterapia breve, ma non solo, viene data più enfasi sui concetti di “funzionalità” o “disfunzionalità”. Si tratta di comprendere  come il problema funziona nel presente e su quali strategie siano più adatte a creare un cambiamento efficace e duraturo. Per raggiungere questo risultato nella maniera più rapida ed efficiente possibile, l’intervento si discosta dal modello psicoanalitico tradizionale, in quanto  è di tipo attivo perché ha come scopo quello di produrre nel giro di pochi mesi, risultati tangibili.

Dott. Marco Franceschini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *