Concetto di salute

Concetto di salute

Alcune riflessioni sul concetto di salute

La malattia è una necessità e la guarigione un obbligo. E’ il funzionamento fisiologico della vita. E’ la normalità.

La salute, corrisponderebbe al funzionamento corretto dell’organismo, della psiche e così via.  Oggi si sta inseguendo un’utopia, quella del benessere, senza un fondamento storico, dal momento che sia la storia dell’umanità sia la storia clinica di qualsiasi individuo, insegnano che la normalità corrisponde alla sofferenza e alla malattia che si alternano a momenti di benessere psico-fisico. Quindi, come collocare questo immaginario del benessere? Sarebbe  più sensato pensare alla sofferenza come standard, piuttosto che associare la normalità alla salute (la normalità deriva dalla statistica!). Inoltre abbiamo confuso ignorantemente il dolore con la sofferenza andando quindi a vedere queste due categorie come indistinte, mentre vi è una profonda differenza e implicazioni epistemologiche e psichiche assai diverse. James Hillman lo chiama “pregiudizio patologico”. Tale pregiudizio sarebbe responsabile di questa confusione generata tra dolore e sofferenza. Secondo questo autore, a causa del pregiudizio patologico: “ Il messaggio che la sofferenza voleva annunciare è cancellato e gli scopi dei nostri dolori psichici non possono arrivare alla coscienza”. Nel nostro approccio prevale si un pregiudizio, ma  un pregiudizio psicologico, dove la premessa è che la malattia vuole ottenere qualcosa.
Dott. Marco Franceschini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *