LA COPPIA EMOTIVAMENTE INTELLIGENTE

2412200883013_bcio_amore_psicheLe coppie più felici, in realtà, non sono quelle che hanno un’intelligenza superiore, un tenore di vita più elevato o quant’altro.
Molto più semplicemente, le coppie felici sono quelle dove i pensieri negativi vengono in qualche modo “neutralizzati” da quelli positivi. Può sembrare banale ma sfido le coppie a provarci!                                                                                                             Ad esempio, può capitare, anzi capita spesso che uno dei due partner tende a chiedere di tanto in tanto al compagno/a di cambiare qualche abitudine. Ma il messaggio che arriva, ancora prima di una richiesta è: “Siccome non ti accetto così come sei, faresti bene a cambiare questa o queste abitudini”. In altre parole, si sta seminando un campo fertile di conflittualità ovvero di pensieri negativi. D’altronde, chiunque si sente giudicato, che sia in un’aula di tribunale o durante una semplice conversazione, ha la tendenza innata a difendersi e rifiutare il “capo d’accusa”! Alla luce di questa premessa, sarebbe buona norma facilitare un clima positivo, laddove il primo passo non è quello (erroneo) di chiedere dei cambiamenti, ma, piuttosto quello di far arrivare un semplice messaggio: “Mi piaci così come sei!”, ma soprattutto di comprendere e accogliere l’altro/a e le sue abitudini. Molto semplicemente, bisogna ricordarsi che ogni cambiamento può nascere solo da un’iniziale accettazione.              Al riguardo, lo psicologo J. Gottman, uno dei massimi esperti mondiali nella consulenza matrimoniale, scrive che: “Se vi sentite giudicati, fraintesi o rifiutati, non riuscirete a gestire i problemi del vostro matrimonio e questo vale per i piccoli come per i grandi problemi…La gente cambia solo se pensa di piacere e di essere accettata per quel che è.”

Dott. Marco Franceschini

Riferimenti bibliografici: Gottman J., Intelligenza emotiva per la coppia, BUR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *